Regione Lombardia

Tributi - servizi

Ultima modifica 16 novembre 2017

Calcolatore IMU

L'Ufficio Tributi si occupa della Tassa Rifiuti (TARI), dell'Imposta Municipale Unica (IMU) della Tassa sui servizi indivisibili (TASI); l'insieme di questi tre tributi e denominato Imposta Unica Comunale. Inoltre, l'ufficio si occupa anche e della Tassa Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche (T.O.S.A.P.) e dell'Imposta di Soggiorno (IdS). Altri tributi dovuti al Comune sono l'Imposta Comunale sulla pubblicità (ICP) e sulle pubbliche affissioni (DPA). Questi tributi sono trattati direttamente da un soggetto privato a cui il comune ha affidato in concessione affidato la gestione del servizio di accertamento e riscossione (attualmente il Concessionario è la Società Mazal Global Solutions Spa). La TARI è la tassa dovuta per il servizio comunale di raccolta dei rifiuti solidi urbani da chiunque occupi o detenga un immobile sul territorio suscettibile di produrre rifiuti. L'Ufficio riceve le denunce di inizio e cessazione di occupazione degli immobili, determina l'importo della tassa ed invia ai cittadini ed ai titolari delle imprese gli avvisi di pagamento e i relativi Modelli F24 precompilati. Inoltre, esamina ed accoglie le richieste di riduzione ed esenzione per alcuni casi particolari indicati nel relativo regolamento. L'IMU e la TASI sono le imposte dovute da chi possiede immobili (fabbricati, terreni e aree edificabili) sul territorio comunale. Sono esenti dal pagamento solo gli immobili appartenenti alle categorie catastali A2-A3-A4-A5-A6-A7 utilizzati come abitazione principale da cittadini anagraficamente residenti negli stessi, nonché le relative pertinenze appartenenti alle categorie catastali C2 – C6 – C7 (solo una per ogni categoria). Tutti gli altri immobili diversi dalle abitazioni principali e le relative pertinenze sono soggetti al pagamento del tributo secondo le aliquote stabilite anno per anno dall'Amministrazione Comunale e applicando eventuali detrazioni e/o riduzioni nei casi stabiliti dalla legge. L'Ufficio offre a cittadini e imprese un servizio di assistenza, anche online, per il calcolo dell'importo da pagare a titolo di IMU e TASI e la stampa del relativo modello F24 precompilato; a tal fine è necessario conoscere la rendita catastale dell'immobile e le quote di possesso dei proprietari, che si possono desumere dall'atto di acquisto (rogito) o dalle visure catastali. La T.O.S.A.P. è l'imposta dovuta a seguito del rilascio, da parte dell'Amministrazione Comunale, di un'autorizzazione per l'occupazione permanente o temporanea di spazi o aree pubbliche. L'Ufficio Tributi determina l'importo della tassa dovuta per le occupazioni permanenti e per le occupazioni temporanee periodiche e provvede all'invio degli avvisi di pagamento e dei relativi modelli F24 precompilati ai cittadini ed alle imprese titolari di autorizzazione. La tassa non è dovuta per i passi carrai.L'Ufficio Tributi resta comunque a disposizione per qualsiasi chiarimento ed informazione, negli orari ed ai recapiti precedentemente segnalati.

Informazioni IMU-TASI anno 2017

Tariffe Tassa Rifiuti anno 2017

PRECISAZIONI SULLA TASSA RIFIUTI (TARI)

In relazione alle recenti notizie apparse sui media, riguardanti le modalità di calcolo della tassa rifiuti sulle utenze domestiche (abitazioni e pertinenze), riscontrate in alcuni Comuni d'Italia che hanno applicato la quota variabile (importo dovuto in base al numero di abitanti) non solo alle abitazioni ma anche a eventuali box o cantine di pertinenza con conseguente moltiplicazione illegittima della tassa, si precisa il Comune di Baranzate ha correttamente calcolato la tassa rifiuti assegnando la quota variabile unicamente all'abitazione e non anche alle pertinenze. Ogni cittadino può controllare il dettaglio degli avvisi di pagamento ricevuti, dai quali risulta evidente che alle pertinenze non è stata assegnata la quota variabile.